Portale Epatite e malattie del fegato
Sito Epatite C
Sito Epatite B
Sito Steatosi
Sito Cirrosi
Sito Tumori
Sito Trapianti
Nuovi Farmaci
Malattie autoimmuni

Contributi alle persone affette da patologie oncologiche, le domande entro il 31 luglio

Viterbo

Riceviamo e pubblichiamo – Interventi a sostegno dei cittadini residenti nel Lazio affetti da patologie oncologiche e di pazienti in lista d’attesa per trapianto di organi solidi o di midollo: online l’avviso pubblico per la domanda di contributo.

Lo comunica l’assessore ai Servizi sociali Antonella Sberna, che spiega: “La regione Lazio, attraverso le aziende sanitarie locali, intende sostenere con un contributo economico, tutti quei cittadini residenti nel territorio laziale, affetti da patologie oncologiche e quei pazienti in attesa di trapianto di organi solidi o di midollo”.

Nello specifico, l’avviso pubblico è rivolto a quei pazienti affetti da patologie oncologiche che necessitano di trattamenti medici, clinici di laboratorio, chirurgici e radioterapici, presso strutture sanitarie regionali, la cui patologia sia certificata da responsabili dei centri di riferimento oncologici o di strutture a valenza regionale, o da altro dirigente sanitario da essi delegato.

L’avviso è rivolto inoltre a quei pazienti in lista di attesa per trapianto di organi solidi o di midollo che si sottopongono a tipizzazioni tissutali, a trapianti, a controlli periodici e a interventi e ricoveri conseguenti a eventuali complicanze. Il contributo massimo annuale non potrà superare i 2mila euro.


“Si tratta di una misura a sostegno delle famiglie – ha sottolineato l’assessore Sberna -. Ringrazio la Asl per averci informato e segnalato questo avviso che abbiamo provveduto immediatamente a pubblicare anche sul nostro sito istituzionale.
Abbiamo inoltre inviato tutta la documentazione ai sindaci del nostro distretto, all’ordine dei medici e alle farmacie comunali, in modo da far conoscere nella maniera più capillare possibile questa opportunità, in particolar modo a tutti gli aventi diritto del nostro territorio”.

Le domande dovranno essere presentate alla Asl di Viterbo entro il prossimo 31 luglio con le modalità indicate nell’avviso pubblico. Nel capoluogo viterbese è possibile farlo anche tramite Pua – Punto unico di accesso alla cittadella della salute, da lunedì a venerdì dalle 8,30 alle 12, il martedì anche dalle 15 alle 17.

Fonte: tusciaweb.eu

Vuoi ricevere aggiornamenti su questo argomento? Iscriviti alla Newsletter!

Quando invii il modulo, controlla la tua casella di posta elettronica per confermare l’iscrizione