cnl_1

Sit-In dei pazienti europei per chiedere accesso ai nuovi farmaci, in occasione del meeting informale dei Ministri della Salute europei. Il Ministro Lorenzin ha incontrato le Associazioni di pazienti

Si è svolta ieri l'iniziativa lanciata dalle associazioni EPAC onlus, LILA onlus, NADIR onlus, PLUS onlus, in rappresentanza e di concerto con numerosi network europei di pazienti, perché i 28 ministri della salute degli stati membri dell’Unione Europea comprendano l’urgenza di trovare soluzioni immediate e concrete per curare tutti i pazienti con epatite C a partire da quelli a rischio di vita.


Leggi e guarda il resoconto della manifestazione, con foto e video. La redazione... Leggi

Nuovi farmaci per curare l’epatite C: un piano per curare tutti e a prezzi sostenibili


Questo l’appello che ha lanciato EpaC onlus dalle pagine di Repubblica per dare voce alle centinaia di pazienti e familiari che ogni giorno contattano l’Associazione EpaC onlus alla ricerca di informazioni utili per accedere alla cura ... Leggi

Epatite C: accordo AIFA e Gilead Sciences per la rimborsabilità di Sovaldi

In occasione della riunione del Comitato Prezzi e Rimborso (CPR) del 30 settembre 2014, l’Agenzia Italiana del Farmaco e Gilead Sciences hanno raggiunto l’accordo per la rimborsabilità del farmaco Sovaldi (sofosbuvir) per il trattamento dei pazienti affetti da epatite cronica C. La chiusura del processo negoziale è avvenuta nel rispetto dei tempi auspicati dal Ministro della Salute ... Leggi

Dona online
Sostieni EpaC Onlus

Spesso i pazienti sono indecisi sul fare la terapia e ci chiedono se qualcuno è mai riuscito a guarire. Riteniamo che la risposta più giusta sia pubblicare le testimonianze di persone che ce l’hanno fatta. Perché esistono e sono tante. Leggi e invia la tua testimonianza

Atti del VI Convegno Nazionale EPAC onlus

Epatite C, Fda approva la combinazione ledipasvir/sofosbuvir, inizia l'era interferon free

La Food and Drug Administration oggi ha approvato la combinazione a dosaggio fisso e a somministrazione monogiornaliera contenente l’inibitore dell’NS5A ledipasvir 90 mg e l’inibitore della polimerasi appartenente alla classe degli analoghi nucleotidici sofosbuvir 400 mg per il trattamento di pazienti adulti con infezione cronica da virus dell’epatite C di genotipo 1... Leggi
.............................................................................................
Epatite C: Indagine civica sull’accesso alle nuove terapie, di Cittadinanzattiva ed EpaC Onlus. Pochi i pazienti trattati, poco personale dedicato e difformità nell'organizzazione dei servizi
Solo il 15% dei pazienti con epatite C è ritenuto idoneo all’utilizzo dei farmaci innovativi per la cura della malattia e fra questi solo un paziente su quattro ha avuto un accesso immediato alla nuova terapia, mentre il 35% è inserito in lista di attesa. Le strutture deputate a erogare la nuova terapia sono a livello nazionale 353 e fra i 65 Centri intervistati, risulta che ben l’80% continua a lavorare con la stessa dotazione di personale, nonostante l’aumento delle complessità gestionali dei nuovi trattamenti; il 20% inoltre dei Centri indica di aver aspettato da uno a tre mesi per avere a disposizione i farmaci da somministrare ai pazienti... Leggi